Non è stata una domenica propizia ai
sorpassi, nel calcio come nella pallavolo. La Roma doveva vincere il derby con la Lazio e scavalcare la Juventus sconfitta a Napoli? Macchè: la Roma il derby non l’ha vinto, nonostante i due gol e il selfie del Pupone Totti. La Juve non ha perso a Napoli, anzi ha vinto. Nella Serie A2 di pallavolo maschile c’era lo scontro
al vertice tra Caffè Aiello Corigliano e Globo Sora e la tifoseria
calabrese pregustava una giornata trionfale e il primo posto in
classifica. Al Palasport è stato esposto uno striscione gigantesco
intitolato appunto Il sorpasso: raffigurava l’opposto Banderò al volante
di un’auto da corsa nell’atto di sorpassare una vettura guidata dal
palleggiatore Fabroni e naturalmente rappresentante la Globo Sora, che come la Juve domenica ha issato il cartello con il divieto di sorpasso.
La
partita infatti è poi andata diversamente da come la ipotizzavano i calabresi:
l’ha spuntata Sora e Corigliano è scivolata addirittura al terzo posto,
scavalcata anche da Ortona. E così la tifoseria della Globo
Sora non ha aspettato troppo per divertirsi a ribaltare il divertente
pronostico dei calabresi. Via alla gara dei fotomontaggi, aggiungendo al
titolo Il sorpasso… un bel… come andò a finire. L’ironia dovrebbe essere l’unica arma consentita, anche nello sport, pure tra tifosi.

  http://www.corrieredellosport.it/volley/2015/01/13-391785/Serie+A2%2C+Corigliano%2C+Sora+e+quel+sorpasso+non+riuscito