Caro nemico, il libro scritto da Nicola Roggero

Caro Nemico, il libro di Nicola Roggero, riconcilia con lo sport allontanando quei veleni che troppo spesso sembrano ormai parte integrante delle vicende sportive.

Ho conosciuto Nicola nel 1993, quando ai Mondiali di atletica di Stoccarda fece parte della squadra del Corriere dello Sport con il ruolo di prezioso e appassionato collaboratore. Grande tifoso del Torino, seguace per sempre dei Nomadi, la band che ha avuto l’inconfondibile voce del compianto Augusto Daolio.
Nel suo libro Caro nemico c’è tutta la sua passione e il suo modo di intendere lo sport, ciò che dello sport gli piace, andando ben oltre le cifre e i risultati, i gol, le vittorie e le sconfitte. Storie note e visibili già nel suo avvenire e storie celate; pubblico e privato che si fondono, vicende richiamate alla memoria del presente. Per non dimenticare.
Scelte dodici storie di grandi rivalità, Nicola le scodella e rende noto che quelle rivalità nascondevano anche straordinari sentimenti di amicizia. Uno stile asciutto ma coinvolgente, si attiene ai fatti ma non c’è storia che non commuova nel momento dell’epilogo ed è proprio questo saper suscitare sentimenti emotivi forti, che rende prezioso Caro nemico.
Alcune storie sono universalmente note, altre sottratte all’oblio e alla conoscenza di pochi. Si parla di grandissimi campooni, ma anche del rispetto che un numero uno dello sci nordico come Dahlie, può esprimere al coraggioso keniota Boit.
Le storie? I nomi? Merckx e Gimondi, Anquetil e Poulidor, Evert e Navratilova, Owens e Long, Eugeno Monti che fa il miracolo di riparare il bob degli avversari, Mimoun e Zatopek, Chamberlain e Russell, i decathleti Johnson e Yang, i rugbisti Van der Westhuizen e Lomu.
E chissà che in futuro non possa nascere un Caro nemico 2, anche se col trascorrere del tempo, certi contorni epici e umani, si sono persi strada facendo. Comporre un altro puzzle sentimentale potrebbe essere più complicato.

Caro nemico parla di
Jesse Owens e Lutz Long
Emil Zatopek e Alain Mimoun
Valerio Bacigalupo e Lucidio Sentimenti
Eugenio Monti e Vic Emery
Rafer Johnson e C.K.King
Jacques Anquetil e Raymond Poulidor
Wilt Chamberlain e Bill Russell
Eddy Merckx e Felice Gimondi
Chris Evert e Martina Navratilova
Jonah Lomu e Joost Van der Westhuizen
Philip Boit e Bjorn Dahlie
Nikki Hamblin e Abbey D’Agostino

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Nicola_Roggero

http://www.toronews.net/columnist/il-guazzabuglio/nicola-roggero-amo-il-toro-perche/

https://www.libreriarizzoli.it/libri/Nicola-Roggero/aut00253171/

https://www.amazon.it/s/?ie=UTF8&keywords=caro+nemico+nicola+roggero&index=aps&tag=slhyin-21&ref=pd_sl_3glyp13mzm_e&hvpone=&hvptwo=&adgrpid=52092324705&hvadid=255187673160&hvpos=1t1&hvnetw=g&hvrand=8051175173401518507&hvqmt=e&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008736&hvtargid=kwd-354754325991

Nicola Roggero