La locandina del film Un sogno chiamato Florida

UN SOGNO CHIAMATO FLORIDA (tit.originale: Florida Project). Regia:Sean Baker  Interpreti: Brooklynn Prince, Willem Dafoe, Bria Vinaite, Christopher Rivera.
* visto in edizione originale inglese, con sottotitoli in italiano.

Un sogno chiamato Florida sorprenderà chi ha in mente la Florida come il luogo dove vanno a svernare i ricchi americani di una certa età, il paradiso della gente che ha soldi a palate e pensa solo a divertirsi. Naturalmente è solo la patina superficiale perché la Florida non è un posto immune da povertà, disoccupazione e diseguaglianze sociali. Ecco allora che il film d Sean Baker, un gioiellino grazie soprattutto ai bambini che vi recitano, arriva a sollevare il velo di ipocrisia e falsità, offrendo un’immagine ben diversa da quella stereotipata che la maggior parte della gente che non è mai stata in Florida ha fatto sua. Siamo ad Orlando, nel lato oscuro dove Disneyland è un paradosso.
Un sogno chiamato Florida è un affresco di realismo insospettato e racconta senza enfasi la vita grama a due passi dai villaggi del divertimento e dai parchi giochi, tra abitazioni popolari dipinte di lilla e una popolazione di poveri, di “ultimi”, disoccupati, sfruttati, border line sull’esile confine della legalità. Il Magic Castle Hotel che ha Willem Dafoe come sorvegliante affitta simil case, una camera e un bagno, un letto per dormire a poco prezzo, a chi fatica anche a raggiungere i minimi livelli per sopravvivere, con figli a carico a cui non si riesce a badare. C’è chi lavora e chi no, chi resta dignitosamente a galla e chi per farlo deve sconfinare oltre la legge, nella truffa, nella prostituzione.
I bambini crescono e spesso agiscono come dei teppistelli, soprattutto Moonee che non ha un modello di riferimento ideale, e trascina Scooty e Jancey, banda di monelli di soli otto anni. Storie di povera gente, modi spicci, ma anche gesti di solidarietà. Su tutto vigilia, severo ma anche comprensivo, il custode Dafoe, che cerca di non far smarrire il senso di legalità ma butta anche un occhio a 360 gradi sulle situazioni e sui bambini, esposti ai “mostri” del nostro tempo, nel parco giochi del pedofilo di turno.
Un sogno chiamato Florida trasuda umanità, suscita rabbia e compassione, comunque empatia. Riservando un colpo di coda emotivamente forte. I bambini attori del film sono semplicemente magnifici, a cominciare da Brooklynn Prince che interpreta Moonie. 

Willem Dafoe e la bravissima Brooklynn Prince

 

 

 

 

 

 

 

Il trailer originale