La Mante, locandina della miniserie Tv su Netflix

LA MANTE (La Mantide). Mini Serie Tv, su Netflix. Sei puntate da circa 52 minuti ciascuna. Regia: Alexandre Laurent. Interpreti: Carol Bouquet, Fred Testot, Pascal Demolon, Manon Azem, Flodie Navarre, Jacques Weber, Serge Riaboukine, Robinson Stevenin, Frederique Bel,  Christoph Favre, Steve Tran, Pierre Deny. Visto in edizione originale francese con sottotitoli in italiano.

La Mante, su Netflix è una mini serie Tv francese assolutamente da vedere, da consigliare a chi ama le storie di serial killer ma soprattutto una narrazione non  banale, ricca di colpi di  scena e un certo spessore psicologico dei personaggi. Un ottimo cast, con la sempre affascinante Carole Bouquet ( https://it.wikipedia.org/wiki/Carole_Bouquet ) nel ruolo centrale della vicenda, la serial killer Jeanne Deber, che fu soprannominata La Mantide e che a 25 anni dai suoi omicidi, si offre di collaborare alla cattura di un suo emulatore, che sta ripetendo la sua catena di efferati delitti. E al commissario Ferracci che l’arrestò, pone la condizione di poter avere come unico referente il poliziotto Damien, interpretato da Fred Testot, ( https://en.wikipedia.org/wiki/Fred_Testot   ) attore e comico che dà spessore al suo tormentato ruolo,e che in realtà all’insaputa di quasi tutti è suo figlio (cambiò nome per non avere più legami con la mamma, arrestata quando lui era bambino).

Le quasi sei ore di cinema televisivo scorrono procedendo su binari paralleli: le gesta del nuovo mostro, i fantasmi dell’agente Damien che con Lucie, la bella e sensuale Manon Azem, attrice e doppiatrice,  (  https://fr.wikipedia.org/wiki/Manon_Azem  )   cerca di trovare amore e pace nella sua tormentata esistenza. I delitti, le indagini della squadra allestita dal commissario, il contatto con La Mantide, le false piste e le progressive rivelazioni. Le corse contro il tempo per spezzare la catena di delitti. La tensione tiene, i personaggi risultano credibili, la colonna sonora sostiene un lungo film che non è solo azione ma pensiero, sguardi, ipotesi, promesse e tradimenti. Il tutto ambientato in una Parigi non convenzionale e nella provincia francese teatro iniziale della vicenda.
La Mante è una serie che cattura, da consigliare la visione compatta: vista la prima puntata, ne ho seguite le altre cinque tutte d’un fiato. Per riempire in maniera soddisfacente la “pancia” di spettatore.

La scheda

https://it.wikipedia.org/wiki/La_Mante

Il trailer
https://www.youtube.com/watch?v=bYU7jp27L14

 

La Mante, gli attori Fred Testot e Manon Azem

Le ultime serie su Visto dal basso

https://www.vistodalbasso.it/2018/06/29/serie-tv-mindhunter-su-netflix/

https://www.vistodalbasso.it/2018/06/26/serie-tv-lalienista-su-netflix/