Juventus-Real Madrid in Champions League

Juventus-Real Madrid, quantestorie…
L’ennesimo duello tra bianconeri e madrileni da un lato preoccupa, dall’altro solletica la fantasia, perchè se si escludono le due finali perse (ok, non mi pare poco), la storia dei doppi confronti rivela un equilibrio che può perfino sorprendere, autorizzando inconfessabili speranze
La storia dice che se non è una partita secca, spareggio o finale che sia,la Juventus è risultata piuttosto indigesta al Real Madrid, nonostante Cristiano Ronaldo sia diventato una specie di tassa fissa: ha segnato sette gol consecutivi scavalcando Del Piero, che con 5 reti era il goleador principe del duello.
Non c’è dubbio che sia motivo di preoccupazione e handicap per la Juventus, non avere gli squalificati Benatia e Pjanic nella partita di andata allo Stadium, senza tornare sulle fondamentali assenze  di Cuadrado e Bernardeschi, elementi cardine nel gioco juventino (il primo era il titolare, il secondo la sua riserva sempre meglio inserita) per la capacità di saltare l’uomo, creare superiorità numerica a freddo e nel contropiede, e nella convergenza dalla fascia destra con tiro mancinodopo il dribbling. Allegri dovrà inventare qualcosa d’altro, come ha dimostrato di saper fare.
Annotazione curiosa, che non dà la qualificazione ma alimenta sogni: la Juventus perse la finale di Champions League con il Barcellona, poi nella scorsa primavera, alla prima occasione di sfida su due gare, lo ha eliminato. L’ultima finale persa brutalmente a Cardiff (1-4) col Real è stata dolorosa. Ora ricapita l’occasione del doppio confronto, con quel che segue. Ronaldo & C. sono favoriti, ci mancherebbe altro, basterebbe ricordare che fine ha fatto il Paris St.Germain (altra analogia: nell’ultima Champions la Juve eliminò il Bracellona che aveva appena fatto fuori i francesi… Hai visto mai che …). Ma la Juventus può giocarsela, specialmente se Dybala, Higuain e Douglas Costa sapranno risultare cinici e spietati. E se i nostri difensori ricorderanno che con il Real e con Ronaldo, ogni volta che entrano in area gli arbitri hanno il fischietto facile.

Tabellone quarti di finale della Champions League 2017-18

Juventus 
5 gol Del Piero
3 gol Trezeguet
2 gol Sivori, Llorente, Morata
1 gol Amauri, Padovano, Cabrini, Nedved, Zalayeta, Vidal, Tevez, Mandzukic
Real Madrid  
7 gol Cristiano Ronaldo
1 gol Ronaldo, Van Nistelrooy, Helguera, Zidane, Roberto Carlos, Butragueno, Raul, Felo, Del Sol, Tejada, Di Stefano, Mijatovic, Bale, Casemiro, Asensio

 RIEPILOGO
19 partite
8 vittorie Juventus
9 vittorie Real Madrid
2 pareggi

In casa
Juventus 6 vinte 1 perse, 1 pareggiata
Real Madrid  5 vinte 2 perse, 1 pareggiata

In trasferta
Juventus 2 vinte, 5 perse, 1 pareggiata
Real Madrid 1 vinte, 6 perse, 1 pareggiata.

In campo neutro

Juventus 3 sconfitte
Real Madrid 3 vittorie

Juventus gol fatti 22 gol subiti 22

Semifinali Champions League 2015

JUVENTUS-REAL-MADRID 2-1 (1-1)
MARCATORI 8’ Morata (J), 27’ Cristiano Ronaldo; 13’ st (rig.) Tevez JUVENTUS (4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Sturaro (19’ st Barzagli); Vidal; Morata (33’ st Llorente), Tevez (41’ st Pereyra). (Storari, Padoin, Matri, Pepe). All. Allegri.
REAL MADRID (4-4-2) Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Marcelo; James Rodriguez, Sergio Ramos, Kroos, Isco (18’ st Hernandez); Bale (41’ st Jesé), Ronaldo. (Keylor Navas, Coentrao, Lucas Silva, Arbeloa, Llarramendi). All. Ancelotti.
ARBITRO Atkinson (Inghilterra).
NOTE spettatori 41.011, incasso di 3.305.232 euro. Ammoniti Bonucci (J), Tevez (J), Marcelo (R), Vidal (J), Carvajal (R), James Rodriguez (R) e Chiellini (J). Recuperi: 1’pt, 3’st.

https://www.youtube.com/watch?v=rFsOO8lNne8

REAL MADRID-JUVENTUS 1-1

Marcatori: 23′ rig. Ronaldo (R), 67′ Morata (J)

Real Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; J.Rodriguez, Kroos, Isco; Bale, Benzema (21′ st Hernandez), Ronaldo.
A disp.: Navas, Pepe, Coentrao, Arbeloa, Illaramendi, Jesé. All. Ancelotti

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo (33′ st Barzagli), Pogba (42′ st Pereyra); Vidal; Tevez, Morata (38′ st Llorente).
A disp.: Storari, Padoin, Sturaro, Llorente, Matri. All. Allegri

Arbitro: Eriksson

Ammoniti: Isco, Rodriguez (R); Tevez, Lichtsteiner (J)

https://www.vistodalbasso.it/2015/04/24/calcio-juventus-e-real-madrid-verso-la/

CALCIO Champions “Settebrutto”, Real Madrid-Juventus 4-1