http://www.corrieredellosport.it/volley/2015/02/05-395260/Volley%2C+il+recupero+lampo+di+Lucia+Bosetti

A
sei mesi dall’operazione, Lucia Bosetti è tornata ad essere una
giocatrice a tutti gli effetti. L’ultima visita a Villa Stuart, prevista
dal protocollo che ha seguito l’intervento chirurgico con cui il
professor Mariani le ha ricostruito del suo ginocchio, ha dato esito
oltremodo positivo, confermando il rapido recupero. Lucia è tornata a
giocare il 10 gennaio, in un’amichevole che il Fenerbahce Istanbul ha
appositamente predisposto. E dopo pochi giorni, il 14 gennaio, ha
disputato la sua prima partita ufficiale con il suo nuovo club turco.

Oltre
che alla qualità dell’intervento chirurgico del professor Mariani, i
tempi velocissimi di recupero sono attribuibili anche all’intensa
attività post chirurgica a cui si è sottoposta Lucia, che ha avuto la
forza e la costanza di eseguire una doppia seduta quotidiana, lavorando
circa cinque ore al giorno nella stessa struttura romana, prima di
raggiungere Istanbul. E così il suo recupero può aggiungersi alla lunga
serie di interventi riusciti e veloci ritorni in campo, anche prima del
preventivato in qualche caso, che ha già visto sorridere campioni come
Totti e Quagliarella, solo per ricordare gli esempi più famosi.
Ad
accompagnare Lucia Bosetti a Villa Stuart, per l’ultima verifica,
c’erano il papà Giuseppe ed Armando Monini, il dirigente della società
Volleyrò dove ora lavora l’ex ct azzurro ingaggiato dal patron Andrea
Scozzese. E dopo i test effettuati col preparatore atletico Francesco
Fortuna, Lucia ha potuto definitivamente tranquillizzarsi e voltare
pagina.
«Sì,
ora sono molto più tranquilla – ha spiegato Lucia – perchè gli esami
hanno confermato che tutto sta andando nel migliore dei modi»
Lucia
Bosetti si è trasferita al Fenerbahce Istanbul, dove a palleggiare c’è
Eleonora Lo Bianco, la regista azzurra protagonista dei Mondiali che
l’Italia ha dovuto affrontare senza Lucia Bosetti, che si fece male a
Sassari in agosto, nel Grand Prix. Curiosamente anche l’altra Bosetti,
Caterina che proprio martedì mentre Lucia era a Roma per i test, ha
compiuto 21 anni, sta giocando a Istanbul in questa stagione, ma con la
maglia giallorossa del Galatasaray.
«Io vivo nella zona asiatica dove ha sede il Fenerbahce – racconta
Lucia – lei è nella parte europea di Istanbul, dove sta il Galatasaray.
Il traffico di Istanbul è notevole e ho deciso di non guidare la
macchina, però ogni volta che possiamo ci si vede con mia sorella
Caterina, si sta insieme. Finora ho avuto pochissimo tempo libero e mi
sentivo anche in una situazione un po’ particolare, non potendo giocare.
Ma ora che sta tornando tutto alla normalità ho in programma di
visitare bene la città. Di Istanbul ancora non ho potuto vedere molto».
    Timori psicologici nel tornare in campo?
«Ma
no, solo un po’ di pressione che ora scomparirà in fretta. Voglio
rendermi utile. Se penso alla Nazionale? Per ora voglio solo tornare a
giocare al meglio, il resto verrà di conseguenza»  

Ringrazio Federico Berardi di Villa Stuart per le foto