Il logo dei Ciak d’oro della rivista di cinema

Ciak d’oro 2018, i miei voti.
Anche quest’anno la rivista mensile Ciak Magazine assegna i suoi Ciak d’oro riservati al cinema italiano. In lista tutti i film usciti tra l’1 maggio 2017 e il 30 aprile 2018.
Il pubblico di lettori può votare solo nelle principali categorie.
Ecco i miei voti.

Miglior film: Sole cuore amore di Daniele Vicari
Miglior attore: Nicola Nocella per Easy – Un viaggio facile facile
Miglior attrice:Isabella Ragonese per Sole cuore amore
Miglior regia: i Manetti brothers per Ammore e malavita
Premio Ciak Alice Giovani: Cuori puri di Roberto De Paolis

Sole cuore amore, diretto da Daniele Vicari e interpretato mirabilmente da Isabella Ragonese è stato il film che non si dimentica e resta nel cuore per la sua drammaticità, il coraggio di affrontare in modo scarno ed efficace problematiche reali di tanta gente comune. I veri eroi e le vere eroine dei nostri giorni, costrette ad una vita difficile, in precario equilibrio in un mondo che in pochi anni ha visto evaporare decenni di battaglie civili e sindacali per un lavoro dignitoso e di conseguenza per una vita possibile.
Nicola Nocella è stato lo stralunato, divertente ed irresistibile protagonista di Easy, un film diverso, delizioso.
I fratelli Manetti hanno diretto un altro eccellente film, Ammore e malavita, sempre con Napoli e la napoletanità protagonista. Film riuscito con Giampaolo Morelli ancora protagonista e la coppia Buccirosso-Gerini impeccabile nel dar vita ai personaggi cardine di questo musical.

Infine il Ciak d’oro per i giovani: beh Cuori puri di Roberto De Paolis è un gran bel film.

In definitiva è stata un’annata che ha visto uscire qualche buon film italiano, meritevole di apprezzamento, in mezzo alle solite commedie fin troppo facili e grossolane (anche se Come un gatto in tangenziale, è stato premiato dagli incassi e da un pubblico di bocca buona) e a film più o meno invisibili che si potranno recuperare in visione casalinga grazie al mercao dei dvd. Mi piace ricordare The place di Paolo Genovese, il controverso di successo Chiamami col col tuo nome, di Luca Guadagnino. Il delizioso Tutto quello che vuoi, con Giuliano Montaldo protagonista. Tra le delusioni purtroppo c’è ancora Carlo Verdone: Benedetta follia è un film imbarazzante per la storia del regista e attore romano, che da tempo non trova più una storia da raccontare in maniera asciutta e credibile. Ha diviso la Napoli velata di Ozpetek, migliore di Rosso Istanbul ma non completamente riuscito.
Menzione speciale per il cartoon Gatta Cenerentola ispirato all’opera teatrale di Roberto De Simone. La ragazza nella nebbia è stato l’esordio di successo dello scrittore Donato Carrisi, con Toni Servillo.
Tra i film che non sono ancora riuscito a vedere sicuramente ci saranno altre opere meritevoli.

CINEMA Sole cuore amore

CINEMA Cuori puri

CINEMA Easy

CINEMA Ammore e malavita

 

http://www.ciakmagazine.it/ciak-doro-2018-film-da-votare/

CINEMA I film del 2017 …visti dal basso

http://www.ciakmagazine.it/ciak-doro-2018-film-da-votare/?refresh_ce