Han Solo, A Star Wars Story, la locandina

HAN SOLO A STAR WARS STORY
Regia: Ron Howard. Interpreti: Alden Ehrenreich: Han Solo, Woody Harrelson: Tobias Beckett, Emilia Clarke: Qi’ra, Donald Glover: Lando Calrissian, Thandie Newton: Val Beckett, Phoebe Waller-Bridge: L3-37, Joonas Suotamo: Chewbecca, Paul Bettany: Dryden Vos
* visto in edizione originale inglese con sottotitoli in italiano

Han Solo A Star Wars Story, l’ennesimo spin off di Guerra Stellari. Stavolta sotto la lente d’ingrandimento c’è Han Solo, uno dei personaggi chiave della saga di Star Wars, interpretato da Harrison Ford in età adulta. Qui invece ha il volto giovane di Alden Ehrenreich, che naturalmente rivela di aver parlato e chiesto consigli ad Harrison Ford prima di indossarne i panni.
Han Solo A Star Wars Story è un viaggio alle radici di personaggi e cose che avrebbero poi fatto parte della leggenda di Star Wars. Da Han Solo all’astronave Millennium Falcon e a Chewbecca.
La regia di Ron Howard, regista affermato che iniziò interpretando Ricky Cunningham nella serie di telefilm Happy days, conduce il film nella collaudata strada a cui i fan della saga sono abituati. Piuttosto può risultare strano venire a scoprire ora le origini di un personaggio di cui conosciamo già tutto il resto della sua vita, che assume un significato diverso, perfino tragico: un uomo che ha vissuto un’esistenza tormentata, sempre sul filo, conoscendo subito l’amore con le sue pene amarissime e le conseguenze di ogni singola scelta, sua e di chi gli è stato vicino. Ed è il bandito Tobias ad avvisarlo ad un certo punto: le conseguenze della sua scelta lo condanneranno ad una vita senza pace, perchè indietro non si torna.
Han Solo, una vita difficile fin dalla nascita, come scopriamo nel film quando ancora è semplicemente Han. Un film d’avventura, che alla fine piaciucchia anche, ma non coinvolge completamente gli appassionati come forse era lecito attendersi.
Sembra un compitino in cui ci si preoccupa di sciogliere i nodi attesi (il nome, il Millennium Falcon, l’amicizia con Chewbecca) ma forse lo si fa con fin troppa naturalezza, senza lirismo e con quelle spruzzate d’ironia che ormai sembrano inevitabili elementi anche degli action movie. Woddy Harrelson dà spessore al fuorilegge Tobias, Paul Bettany è il cattivo di turno, in un mondo, anzi in un impero, che non sa ancora da che parte andrà ma nel quale la pietà è già scomparsa e i sudditi sono già schiavi.

https://www.youtube.com/watch?v=98-E9jWBizc

https://www.badtaste.it/2018/05/26/solo-star-wars-story-han-spara/315779/

https://www.vanityfair.it/show/cinema/2018/05/26/harrison-ford-pazzo-di-solo-star-wars-story

https://www.youtube.com/watch?v=XWzYbqFBz7Y