Spider man – Far from home

SPIDER MAN – Far From Home. Regia: Jon Watts. Interpreti:  Tom Holland, Jake Gyllenhaal, Zendaya, Samuel L. Jackson, Jacob Batalon, Jon Favreau, Marisa Tomei. * visto in edizione originale inglese con sottotitoli in italiano.

Spider man Far from home è l’ennesimo episodio cinematografico della saga Marvel dedicato all’Uomo Ragno. Al botteghino i film tratti da questi comics sono quasi sempre un successo sicuro e dunque si continua a produrne, pensando al mercato dei giovanissimi. I quali non vanno tanto per il sottile e dimostrano di apprezzare queste storie fracassone, un po’ ripetitive e perfino monotone, ma condite con abbondanti dosi di ironia e umorismo.
In particolare questo secondo episodio di Spider man con protagonista il giovane Tom Holland ha virato decisamente  verso un tipo di storia post adolescenziale, con Peter Parker innamorato cotto della compagna di scuola ma privo del coraggio di dichiararsi. I caratteri sono scolpiti nella classica consuetudine: l’amico del protagonista, grassottello e imbranato ma tanto simpatico, un Samuel L. Jackson che Tarantino ha reso grande personaggio, che interpreti Shaft (appena uscito su Netflix, guardatelo, è divertente) o Nick Fury, le battute ormai gli sono cucite addosso, perfette per i suoi sguardi e le sue smorfie.
Collegato all’ultimo episodio degli Avengers, Spider man – Far from home incredibilmente contiene spoiler determinanti, e chi non era a conoscenza del plot, non potrà che irritarsi e chiedersi se proprio non si poteva evitare, anche se la sceneggiatura è consequenziale in un certo passaggio chiave. Il ruolo dell’antagonista, del cattivo, tocca stavolta a Jake Gyllenhaal (Mysterio)
Ci si chiede: ma il film è divertente? Tutto sommato si, se si sta al gioco Spider man – Far from home offre un divertente relax. Anche se definire relax il bombardamento sonoro e visivo di effetti speciali che ormai consentono tutto e il contrario di tutto, può sembrare azzardato.
Il giudizio prettamente cinematografico è abbastanza severo, anche se la simpatia di Tom Holland e del cast indurrebbe all’indulgenza, a rendersi conto che il pubblico per cui questo giocattolone è confezionato, dimostra di gradire. Perché in America il cinema è un prodotto che deve produrre soldi, per il cinema artistico ci sono pur sempre gli europei, gli indipendenti.
Avvertenza. Non abbandonate la sala fino all’ultimo fotogramma dei titoli di coda, ci sarà una grossa sorpresa che sarebbe imperdonabile perdersi. La parola Skrull vi dice niente?  Perché in questo Spider man a quanto pare, niente è come sembra.

Trailer originale
https://tg24.sky.it/spettacolo/cinema/2019/07/10/spiderman-far-from-home-film.html
Trailer italiano
https://www.youtube.com/watch?v=Vvz1aAiItSo
Gli ultimi film su Visto dal basso
https://www.vistodalbasso.it/2019/07/09/cinema-toy-story-4/
https://www.vistodalbasso.it/2019/07/07/cinema-nureyev-the-white-crow/
https://www.vistodalbasso.it/2019/06/25/cinema-juliet-naked/

https://www.vistodalbasso.it/2019/06/18/cinema-the-dead-dont-die-i-morti-non-muoiono/

https://www.vistodalbasso.it/2019/05/31/cinema-rocket-man/

https://www.vistodalbasso.it/2019/05/30/cinema-il-traditore/

https://www.vistodalbasso.it/2019/05/26/cinema-dolor-y-gloria/

https://www.vistodalbasso.it/2019/05/16/cinema-stanlio-ollio/

https://www.vistodalbasso.it/2019/05/04/cinema-il-campione/
I film scritti e (purtroppo) raccontati

https://www.vistodalbasso.it/2013/07/11/cinema-come-non-si-scrive-una-recensione/