Film asiatici al Nuovo Cinema Aquila. Aspettando la 16ª edizione di Asian Film Festival, in programma dal 6 al 13 novembre a Bologna, Cineforum Robert Bresson ha organizzato una preview a Roma, presso il Nuovo Cinema Aquila: da oggi, venerdì 11 ottobre e fino a martedì 15 ottobre, saranno proiettati otto lungometraggi in anteprima, in lingua originale con sottotitoli italiani.

Grazie al contributo della Presidenza della Regione Lazio, dell’Ambasciata della Malesia, di Matrade e alla partnership con Long TakeAsian World e Hong Kong Express, il programma comprende otto film provenienti da diversi Paesi: il serrato thriller malese The Outsider, il malinconico filippino Rainbow’s  Sunset, l’epico Forever Young di Fanffrnag Li con Zhang Ziyi, l’horror cambogiano The Spell, la docufuction Last Exit to Koi Tak sulla rivolta degli studenti di Hong Kong del 2014 denominata “movimento degli ombrelli”, il coming of age coreano Graduation. Martedì 15 ottobre, chiude la rassegna Lush Reeds, già presentato all’Asian Film Festival – Orientati ad Est! nel gennaio 2019, un metafisico film cinese che attraverso le vicende di una giovane donna, narra il difficile passaggio alla modernità della Cina,  a cui seguirà una selezione di medi e lungometraggi provenienti da Cina, Giappone e Hong Kong.

Il programma

Venerdì 11 ottobre
ORE 19.00 – THE OUTSIDER (MALESIA) NGAY YUEN LAW ‘120
Ispirato a fatti realmente accaduti, il film narra la vicenda di un gestore di un ristorante cinese pregiudicato che sta inseguendo un homeless malese. Da quel momento i loro destini si incroceranno.

ORE 21.30 – RAINBOW’S SUNSET (FILIPPINE) JOEL LAMANGAN ‘110
Un famoso politico filippino sta morendo. Riflette sulla sua vita, pubblica e privata e non teme, finalmente di rivelare anche alla famiglia la sua omosessualità.

Sabato 12 ottobre
ORE 19.00 –  FOREVER YOUNG (CINA) FANGFANG LI ‘140
Storia di quattro generazioni nell’arco d cent’anni, tra guerre, lotta alla corruzione e afflato epico.

ORE 21.30 – THE SPELL (CAMBOGIA) AMIT DUBEY ‘87
Horror classico, con fantasmi scomodi che tornano da un passato che la protagonista vorrebbe cancellare per sempre.

Lunedì 14 ottobre
ORE 19.00 – LAST EXIT TO KOI TAK (HONG KONG) MATTEW THORNE ‘135
Durante la rivolta degli ombrelli del 2014, diverse storie si intrecciano, tra giovani alla ricerca di un’utopia di libertà e manager che riflettono su presente e futuro di Hong Kong.

ORE 21.30 – GRADUATION (COREA DEL SUD) YOAN JI YEY HUY ‘83
Commedia generazionale, coming of age. Due ragazze si interrogano sul loro futuro dopo la laurea.

Martedì 15 ottobre
ORE 19.30 – LUSH REEDS (CINA) YI SHU YANG ‘92
Le contraddizioni della Cina moderna raccontate attraverso il peregrinare di una giovane donna in alcune zone oscure del Paese alla ricerca di un’identità non ancora ben definita.

ORE 21.15 – MEDI E CORTOMETRAGGI
– TERRONLUN AND LUNLUN MIROYUKI YIRAGAWA (GIAPPONE) ’49
Racconto generazionale.
– THE FIVE MINUTES SHANGE ZANG (CINA) ‘9
Un business man ha un’ultima, strana, conversazione telefonica con la moglie defunta.
– HELLO STRANGER (TAIWAN) CHIA SHAN FAN ’24
Due giovani, Turtle e Down. Due solitudini che si incontrano.
– HAVE A NICE DAY ’24 (HONG KONG) KOK RUI LAU
Un immigrato pakistano senza lavoro viene preso di mira dalla polizia di Hong Kong.