George Foreman, pugile e pastore evangelico

George Foreman e momenti tristi

Ho scoperto di avere qualcosa in comune con George Foreman. La sua risposta data a Dario Torromeo mi ha fatto tornare in mente mie sensazioni di molti anni fa, quando accompagnavo mio figlio all’asilo. Curioso che anche un campione della boxe come George Foreman (poi diventato pastore evangelico), abbia citato tra i momenti tristi della sua vita non quelli delle sconfitte sul ring ma frammenti di vita familiare e paterna.

Quale è stato il momento più bello della sua vita?
“Quando sono nati i miei dieci figli. Ogni volta ho provato un’emozione fortissima”

Ha mai avuto momenti davvero tristi?
“Quando li accompagnavo all’asilo e loro si aggrappavano alle mie gambe pregandomi di non lasciarli soli. Mi sembrava di tradirli”

George Foreman intervistato da Dario Torromeo. Le dichiarazioni tratte dall’intervista del 25 ottobre 2004 e contenute nel libro Il match fantasma, di Dario Torromeo (Absolutely Free Editore, 2017, 16 euro).