Juliette Binoche
Juliette Binoche nel film Il mio profilo migliore

Juliette Binoche, il profilo migliore ma senza la sua voce. Cerco di tenermi sempre alla larga dagli articoli sui film e dalla recensiosi firmate da Natalia Aspesi su La Repubblica. L’illustre firma ha però il vizio ai miei occhi insopportabile di raccontare i film, infischiandosene di rovinare la visione agli spettatori che troveranno in seguito il film in sala.
Con gli anni ho imparato ad evitare le trappole di una lettura integrale, per cui sono arrivato a leggere parole della Aspesi che una volta tanto condiviso, perché sposano la ma visione del cinema, con cui rompo le scatole ad amici e parenti. E quindi le propongo nella rubrica Pensieri e Parole.
Parlando del film Il mio profilo migliore, interpretato da Juliette Binoche, Natalia Aspesi ha concluso con queste parole: Il tesoro del film è nella protagonista Juliette Binoche che adatta i ruoli di film in film alla sua età, accetta di essere luminosa e spenta, giovane e non più giovane, seducente e deprimente: ma poi siamo sempre lì, al doppiaggio, e quando togli la voce a una meravigliosa attrice, la perdi.
Ecco, appunto.