La locandina del film Natale a 5 stelle, su Netflix

NATALE A 5 STELLE  – Regia: Marco Risi. Soggetto: Carlo ed Enrico Vanzina. Sceneggiatura: Enrico Vanzina.

Natale a 5 stelle, su Netflix.
Già, perchè anche se può sembrare strano, nessuno ha voluto produrre il cinepanettone 2018 di Enrico Vanzina, rimasto solo dopo la scomparsa del fratello Carlo. Quando la politica entra a piedi pari per stroncare la satira e qualsiasi cosa possa accendere cervelli e riflessioni, può accadere che perfino un film modesto come Natale a 5 stelle riscuota attenzione proprio per la sua vena satirica e irridente ai nuovi padroni politici di questa povera Italia. Poco conta che il film non offra molti spunti per ridere, se non qualche sorriso irridente nomi e governanti fin troppo presenti nella vita quotidiana, passata e presente. Nonostante sia ambientato anche a Budapest il film si svolge quasi totalmente al chiuso, nell’albergo che ospita la delegazione italiana in visita in Ungheria.
Con la sua abbondante dose di ignoranza, si collezionano gaffe e imbarazzi. Le battute, per lo più telefonate e anticipate da chi ha visto molto commedie ed è in possesso di una certa predisposizione ad una comicità anche semplice.

Situazioni irreali, strizzate d’occhio alle porte delle camere che si aprono e si chiudono secondo il modello Feydeau proponendo un copione che per essere apprezzato necessita di straripanti dosi di ingenuità nello spettatore. Massimo Ghini, da tempo rapito dai cinepanettoni, cerca di salvarsi dalla mediocrità generale, con la spalla Ricky Memphis, ma non l’aiuta Martina Stella, la bella e procace deputata, all’opposizione in pubblico ma aspirante amante in privato. Molto di quello che accade è semplicemente assurdo, anche per un film che vuole essere satirico. Con qualche citazione cinematografica (Week end con il morto ad esempio). Insomma, la visione televisiva, tanto per vedere come è, ci può anche stare, perché non si deve parlar male di ciò che non si conosce. Del resto anche per i cinepanettoni che il pubblico consuma da anni, non spenderei mai il tempo e i soldi di un’uscita. Ma ogni volta mi chiedo: ma chi li fa, è contento e orgoglioso di questi filmetti. Non ha voglia di fare commedie meno strampalate e un tantino più ricercate?

https://www.youtube.com/watch?v=eKBAs9BeuAs

https://www.youtube.com/watch?v=Mv4WqD05OzA

https://it.wikipedia.org/wiki/Georges_Feydeau

La precedente recensione su Visto dal basso
https://www.vistodalbasso.it/2019/01/10/serie-tv-baby-su-netflix/