Serie Tv su Netflix, Il metodo Kominsky, con Michael Douglas e Alan Arkin

IL METODO KOMINSKY – Ideatore: Chuck Lorre. Interpreti: Michel Douglas, Alan Arkin, Nancy Travis, Sarah Baker, Lisa Edelstein. 2018, 8 episodi, durata tra i 23 e i 34 minuti. * vista in edizione originale inglese con sottotitoli in italiano.

Il Metodo Kominsky mi ha solo confermato ciò che ho sempre pensato, in positivo, delle qualità recitative di Michael Douglas, spesso dileggiato. Questa serie esalta le prove di attori di questi due “ragazzi” irresistibili, Michael Douglas e Alan Arkin, che costituiscono l’anima di un racconto che è divertente ed amaro, malinconico e frizzante nel mettere in scena il mondo della recitazione. Un attore che ha vissuto un momento di grande successo vive con una scuola di recitazione che alleva giovani trasmettendo esperienza e mestiere. Con disincanto e partecipazione, mescola vita e finzione, sussulti di ribellione all’età che avanza e realismo commovente nell’affrontare ciò che quell’età riserva.
Nel Metodo Kominsky c’è la morte ma anche l’amore, rapporti familiari  e problematiche spicce di vita. Il tutto narrato con abbondanti dosi di umorismo e battute che Douglas e Arkin soprattutto dispensano sapientemente. Alan Arkin è strepitoso nella sua recitazione scarna ed essenziale, che sottrae al suo personaggio ogni eccesso, ma che proprio per questo risulta straordinariamente incisivo. La storia di due amici che hanno attraversato il tempo, coniugando professionalità ed amicizia.

Vederli recitare è un piacere per chiunque ami i toni della commedia americana, impreziosita da una coppia di vecchi mestieranti che fa scorrere gli episodi (di breve durata peraltro) alternando gli ingredienti classici soddisfano il palato dello spettatore che vuole divertirsi gustando un copione che sa dribblare le banalità ed interpreti che danno un senso al tutto.

 

Il trailer originale
https://www.youtube.com/watch?v=TjuOTlf5Jb0