Mind hunter la locandina della serie Tv Netflix

MINDHUNTER – Regia e produzione: David Fincher. InterpretiJonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv. Tratta dal libro Mindhunter, di Mark Olshaker e John E. Douglas. 10 episodi, durata tra i 35 e i 60 minuti.
* visto in edizione originale con sottotitoli in italiano.

Mindhunter, la serie Tv Netflix. Un tuffo nel recente passato, alle origini delle attuali tecniche poliziesche che hanno nell’aspetto psicologico e psichiatrico una base ineludibile nella caccia agli assassini di qualunque tipo e dei serial killer in particolari. Mindhunter, diretto e prodotto da David Fincher ( https://it.wikipedia.org/wiki/David_Fincher )
racconta come tutto ebbe inizio, quando, nel 1977, il negoziatore dell’FBI Holden Ford ( interpretato da Jonathan Goff https://it.wikipedia.org/wiki/Jonathan_Groff )  in collaborazione con Bill Tench (  l’attore Holt McCallany https://it.wikipedia.org/wiki/Holt_McCallany   ), del reparto di Scienze Comportamentali e della dottoressa Wendy Carr (l’attrice  Anna Torv https://it.wikipedia.org/wiki/Anna_Torv ), pose le basi per dare una svolta decisiva alle indagini e alle tecniche investigative nella ricerca di assassini seriali.
Ma allora il termine serial killer ancora non esisteva. Mindhunter racconta come si è arrivati ai nuovi metodi di indagine tesi alla identificazione dei colpevoli, come nacque la profilazione deli assassini. L’intuizione fu che per capire, scovare e preverire i serial killer, bisognasse entrare nella loro mente, pensare come pensavano loro, “fotografare” il percorso psicologico che li portava ad uccidere.
Quindi era necessario andare a parlare con gli assassini già imprigionati, interrogare, registrare, dialogare con i pluriomicidi più significativi che stavano scontando la loro pena nelle prigioni americane.
Come ogni cosa nuova, inizialmente Ford e Tench lavorarono nello scetticismo generale, i problemi maggiori erano proprio nel loro stesso ambito. Dare voce agli assassini? Figuriamoci! Invece a poco a poco la rivoluzione funzionò e prese corpo. E quando, di ricerca in ricerca, la coppia veniva coinvolta localmente per un aiuto nella caccia ad assassini in casi di omicidio insoluti, Ford e Tench applicavano quanto man mano avevano imparato parlando con i serial killer, e riuscivano a scovare i colpevoli. Aumentando la loro credibilità tra le stesse forze di polizia.
Mindhunter è una serie intelligente, affascinante, ben curata ed interpretata. Senza fronzoli, con uno stile asciutto ed avvincente. Chi ama la psicologia applicata, non resterà deluso.

Quasi un secolo prima… L’alienista (serie Tv su Netflix)

https://www.vistodalbasso.it/2018/06/26/serie-tv-lalienista-su-netflix/
Il trailer
https://www.youtube.com/watch?v=7gZCfRD_zWE

 

Gli attori della serie tv Mind hunter:  Holt McCallany e Jonathan Groff