Cineforum Palestina

Da Argentina e Cuba rarità sulla Palestina

Sequenze da
PALESTINE’S STOLEN IMAGES
di Rodrigo Vasquez
Argentina 2016, v.o. sottotitoli inglese

EL CAMINO A LA TIERRA
di Belkis Vega Belmonte, Diego Rodriguez Arche
Cuba 1981, v.o.

Interventi di Monica MaurerBelkis Vega Belmonte e
Rodrigo Vasquez  (in collegamento Skype)

Sala Zavattini FONDAZIONE AAMODVia Ostiense 106 – Roma (Centrale Montemartini)Ingresso libero fino ad esaurimento postiPrenotazioni consigliate su eventi@aamod.itDa Argentina e Cuba rarità sulla Palestina

Saranno due film provenienti dall’America latina ad essere ospitati alla Sala Zavattini dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico di Roma per il secondo appuntamento della rassegna Cineforum Palestina, in programma giovedì 6 giugno alle ore 18.
Il primo, una produzione argentina diretta da Rodriguo Vasquez di cui verranno proiettate alcune sequenze, è PALESTINE’S STOLEN IMAGES, un film-diario sulla storia segreta dei legami tra i movimenti di liberazione nazionale in Palestina e in America Latina. Il film combina la ripresa diretta degli eventi della guerra di liberazione negli ultimi 18 anni con immagini inedite recuperate dagli archivi della Cuban Film, girate dall’unità Filmografia dell’OLP e precedentemente considerate perdute. Dai primi contatti fatti da Che Guevara nel 1959 a Gaza, ai campi di guerriglia in Colombia e Bekaa, e alla trasformazione della guardia avanguardia della lotta armata dalla laicità all’islamico – questo film collega i punti di una storia precedentemente nascosta che collega l’America Latina con il Medio Oriente.

Il secondo documentario, EL CAMINO A LA TIERRA di Belkis Vega Belmonte e Diego Rodriguez Arche, è una co-produzione della  televisione  Cubana  ICRT con  l’OLP (Organizazione per la Liberazione della Palestina) filmato nel 1980 in Libano. Si tratta di una retrospettiva della storia della Palestina e del conflitto arabo-isreliano a partire della creazione di Israele nel 1948 e della conseguente occupazione del territorio palestinese. Un documentario che si avvale della testimonianza di Yasser Arafat, fondatore dell’OLP e di molti altri esponenti della lotta palestinese, che non riflette solamente sulla lotta e il diritto all’Autodeterminazione, ma anche sulla cultura, grazie alla presenza nel documentario di uno dei più importanti poeti palestinesi, Mouin Bseisso, e di un gruppo  di Danza che ne rappresenta artisticamente la tragedia.

BELKIS VEGA BELMONTE
Regista e sceneggiatrice di film documentari e di finzione realizzati sia in film 35mm e 16mm, sia in video, lavorato come assistente alla regia in serie televisive e  scritto e diretto più di 50 documentari di cortometraggi, medi e lungometraggi e serie di documentari.
Ha diretto e collaborato alla sceneggiatura di due lungometraggi, un mediometraggio e due cortometraggi prodotti da Cuban TV.
E’ stata corrispondente della guerra in Libano e Angola. In Libano ha filmato, come assistente alla regia, il primo documentario in coproduzione tra l’Organizzazione per la liberazione della Palestina-OLP e un paese dell’America Latina: “La via per la Terra”.
Ha girato documentari in Siria, Congo, Líbano, Angola e Spagna. Ha tenuto corsi e conferenze presso la Scuola di cinema e televisione di San Antonio de los Baños (EICTV, Cuba), in Spagna, negli Stati Uniti e in altri paesi dell’America Latina.
È professore associato presso la facoltà di media audiovisivi dell’Istituto superiore d’arte dell’Avana.
È stata decorata con la Distinzione per la cultura nazionale e il Premio Nazionale José Martí per il giornalismo, assegnato dall’Unione dei giornalisti di Cuba (UPEC).
È membro della National Union of Writers and Artists of Cuba (UNEAC) e dell’Unione dei giornalisti di Cuba (UPEC).
Il suo lavoro è stato riconosciuto con numerosi premi nazionali e internazionali.
https://www.ecured.cu/Belkis_Vega_Belmonte

RODRIGO VAZQUEZ
Rodrigo Vazquez è nato a Buenos Aires, in Argentina nel 1969. Nel 1991 ha vinto due borse di studio, una per studiare all’Università del Cinema, dove ha ottenuto una laurea con lode in regia, un’altra per studiare produzione alla National Film School di Buenos Aires, dove si è laureato in produzione cinematografica.
Nel 1995 si è trasferito nel Regno Unito, dove è entrato a far parte del Dipartimento di direzione dei documentari della National Film & TV School, producendo due cortometraggi che hanno ricevuto vari premi e sono stati proiettati nei cinema di tutto il mondo. Ha iniziato a lavorare in TV nel 1998 per BBC World.
Come produttore / regista / cameraman free-lance ha lavorato a lungo per la Unreported World Series di Channel 4, sviluppando il suo stile e il suo contenuto, girando nelle zone di guerra dall’America centrale al Medio Oriente. Il suo lavoro è stato nominato per i Royal Television Society Awards e ha ottenuto il prestigioso Rory Peck Award per Features nel 2003.
Il suo lavoro nel cinema comprende il film documentario di 90 minuti “Condor: Axis of Evil”, presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2003, nominato da dozzine di festival cinematografici in tutto il mondo e autore di un film in Francia e nel Regno Unito.

Trailer del film: https://www.youtube.com/watch?v=9UU-ArQ_yI4&feature=youtu.be