Il provvedimento del Tribunale Federale

Legnano -4, ma non si è comunicato. Ormai ci si è fatta l’abitudine, come per le cose che non sono realmente importanti.In fondo a chi frega seguire ancora certe vicende della pallavolo. Lo scopo è sempre più vicino ad essere raggiunto. Riportare le vicende della pallavolo all’età della pietra… (prima ancora che il volley italiano scoprisse “Mano di pietra” Franco Bertoli) nel disinteresse generale. Compreso il mio, ormai.

Succede che nella Serie A1 femminile la squadra di Legnano sia penalizzata di altri quattro punti per la mancata documentazione del pagamento di stipendi. Legnano, Serie A1 femminile, era stato già sanzionato con 1 punto di penalizzazione e il suo presidente, il signor Nebuloni sospeso da ogni attività (ora ha ricevuto altri undici mesi di stop).

Succede anche che nè la Lega Femminile nè la Fipav abbiamo comunicato la decisione del Tribunale Federale, della stassa Fipav. Però nel comunicato con il programma dell’ultima giornata, ieri Legnano compariva con il -5 in classifica, 11 punti e non 16.

Forse non sono stato capace di trovarlo io, o forse nessun comunicato è stato mai emesso al riguardo. Per la serie: la Fipav sarà una casa di vetro, trasparenza totale. Forse sarà il caso di chiamare qualcuno che pulisca i vetri, chiaramente appannati da un annetto in qua.

Nuova penalizzazione per Legnano e il suo presidente…

https://www.vistodalbasso.it/2018/01/24/volley-stipendio-non-pagato-legnano-sanzionata/

https://www.vistodalbasso.it/2018/01/21/volley-legnano-o-legnano-pistola-e-assurdita/