Lo stadio del tennis, Roma Foro Itaico, pieno per il volley

Il Comune di Roma dimentica (o snobba?) i Mondiali di volley che l’Italia ospiterà quest’anno e che verranno aperti da Italia-Giappone proprio a Roma, il 9 settembre. Una dimenticanza o Italia-Giappone del Mondiale non è stata ritenuta importante? Una gaffe antipatica, perchè imperdonabili sono altre cose che avvengono a Roma, nella Capitale. E’ vero) e forse questo è il motivo della omissione) che i Mondiali di volley a Roma non sono stati assegnati tramite bando.  E che quindi hanno aggirato ogni lentezza burocratica o retropensiero sospettoso.
Insomma non sono come l’ippodromo di Capannelle o la Maratona di Roma, messi in croce recentemente dal Comune di Roma, celere nel sostenere che non devono più essere organizzati da chi lo ha fatto finora, ma lento nell’allestire i bandi. Incurante del fatto che lo sport, quando è solo sport, è un’altra cosa e lo si dovrebbe tenere lontano dalle manovre della politica.
Comunque, pur registrando l’amarezza peraltro comprensibile della Fipav, suggerirei al presidente Andrea Burlandi di non prendersela troppo. La pallavolo è stata dimenticata, è vero, ma i Mondiali ci saranno lo stesso. A volte è meglio non essere ricordati, almeno al Comune non verrà la voglia di metterci le mani…

Comunicato Stampa FIPAV LAZIO del 29 gennaio 2018

Il Comitato Regionale FIPAV Lazio prende atto con molta sorpresa del Comunicato diffuso stamattina dall’Ufficio Stampa di Roma Capitale dal titolo “Campidoglio, calendario grandi eventi internazionali a Roma nel segno dell’eccellenza”. Nell’elenco di tali grandi eventi, infatti, non viene menzionata la gara d’apertura dei Campionati del Mondo di Pallavolo Maschile Italia-Giappone, in programma il 9 settembre 2018 al Centrale del Foro Italico. La sorpresa è ancora maggiore alla luce del fatto che in occasione della presentazione degli stessi Campionati Mondiali, 5 ottobre 2017, era presente Carola Penna, presidente della Commissione  Turismo, Eventi e Relazioni Internazionali, designata dall’Assessore Daniele Frongia a rappresentare l’Amministrazione Capitolina.
La gara d’apertura del Mondiale è solo l’ultimo dei grandi eventi di Pallavolo nella Capitale (quattro mondiali, due europei, sette World League solo per citare i più eclatanti), frutto di una tradizione lunghissima e luminosa, di passione, di capacità organizzativa e di un ampio apprezzamento da parte dei cittadini. Il tutto suffragato dal positivo giudizio e dalla partecipazione delle istituzioni e degli Enti Locali. In aggiunta, c’è da rimarcare che il volley del territorio, affidato istituzionalmente agli Organi periferici della FIPAV, non è solo il fulcro delle manifestazioni internazionali, ma svolge un ruolo centrale nello sport di base di Roma, della sua provincia e dell’intera regione.
Ci auguriamo vivamente che vi sia una spiegazione al mancato inserimento del vernissage dei Mondiali di Pallavolo 2018 tra i grandi eventi di Roma Capitale.