John Travolta nei panni del gangster Gotti

L’eredità di John Travolta, per il suo pubblico, consiste nei personaggi che ha interpretato, spesso rimasti nella storia del cinema. E nella gestualità. Nell’intervista rilasciata a Liana Messina e pubblicata sul settimanale Donna di Repubblica, John Travolta tra le altre cose confessa…

“Per me è buffo vedere la gente che continua a riappropriarsi di un gesto, che sia una delle pose di Tony nella Febbre del sabato sera o le dita a V di Vincent nel twist di Pulp fiction. Ma di solito queste cose succedono a chi muore, a Marilyn, James Dean. E invece io sono ancora qui, vivo e vegeto!”

https://it.wikipedia.org/wiki/John_Travolta

 

https://www.vistodalbasso.it/2016/03/29/pensieri-e-parole-lindia-e-il-treno/

https://www.vistodalbasso.it/2018/07/04/margo-jefferson-e-il-razzismo/