L’Imoco Conegliano, vincitrice dello scudetto 2018 della pallavolo femminile Foto Imoco Conegliano

L’Imoco bussa all’Europa. Nel fine settimana Conegliano, freschissimo campione d’Italia per la seconda volta nella sua storia, prova a cercare gloria in Champions League. L’anno scorso le venete furono sconfitte solo in finale, nel PalaVerde di casa, dal Vakifbank Istanbul allenato dal modenese Giovanni Guidetti, che purtroppo a Bucarest si troveranno di nuovo di fronte, ma in semifinale.
Nelle ultime tre stagioni il volley femminile italiano è tornato a brillare anche in Champions: tre finali raggiunte, una vittoria con la Pomì Casalmaggioredi Massimo Barbolini nel 2016 (Busto Arsizio nel 2015 e Conegliano nel 2017 le altre finaliste).
Dopo quattro stagioni senza finaliste (solo un terzo posto, di Busto Arsizio) la pallavolo femminile di club è tornata a raggiungere i massimi livelli europei, anche se sono lontani gli anni delle sei vittorie consecutive (dal 2005 al 2010, 4 coppe a Bergamo, 2 a Perugia).

Purtroppo l’Imoco Conegliano non si presenterà al completo all’appuntamento con la semifinale, l’ultimo infortunio l’ha privata di Raphaela Folie già nella penultima partita della serie di finale contro Novara. Senza contare tutte le vicissitudini che hanno complicato il cammino della squadra durante la stagione.
E cosìConegliano dovrà fare a meno della coppia di centrali Folie (che sarà operata per la ricostruzione dei legamenti) e De Kruijf, entrambe fermate da pesanti infortuni alle ginocchia, oltre che di Megan Easy assente da novembre sempre per infortunio al tendine d’Achille.
La squadra gialloblù si è qualificata per la Final Four partendo dai turni preliminari, totalizzando 11 vittorie nelle 12 gare di Champions fin qui disputate.

La semifinale Imoco-Vakifbank si giocherà alle ore 15  italiane. Poi alle 18 l’altro match Galatasaray Istanbul- Alba Blaj, la squadra romena che organizza.
Domenica le finali, alle 15.00 per il terzo posto, alle 18 la Finalissima per il titolo di Campione d’Europa.

VAKIFBANK ISTANBUL
Appena laureato campione di Turchia 2018 (battuta in finale L’Eczacibasi Istanbul), è la squadra campione d’Europa in carica avendo battuto lo scorso anno nella Finale proprio l’Imoco Volley al Palaverde per 3-0 nell’unico precedente tra i due club. Le turche sono attualmente il club di riferimento della pallavolo mondiale, campionesse d’Europa, del Mondo, e di Turchia, una vera e propria “corazzata” che può contare su campionesse straordinarie come la formidabile cinese Ting Zhu, la statunitense ex Imoco Volley Kelsey Robinson, la nazionale serba Rasic, l’olandese Sloetjes e molte altre nazionali della mezzaluna, allenate anche quest’anno dal coach italiano Giovanni Guidetti.
Il palmarès del Vakifbank: 2 volte Campione del Mondo per Club (2013, 2017), 3 volte Campione d’Europa CEV Champions League (2011, 2013, 2017), 10 volte Campione di Turchia (1992, 1993, 1997, 1998, 2004, 2005, 2013, 2014, 2016, 2018), più 6 Coppe di Turchia, 3 Supercoppe e 1 CEV Challenge Cup.

LE EX

Nella squadra turca gioca la statunitense, ex Imoco, Kelsey Robinson, in casa Imoco invece c’è la connazionale Kimberly Hill, lo scorso anno proprio uno dei punti di forza della squadra turca

IN TV
I match della Final Four di CEV Volleyball Champions League saranno visibili su Fox Sports (canale 205 Sky) e anche in live streaming su Laola1.tv.

https://it.wikipedia.org/wiki/CEV_Champions_League_(pallavolo_femminile)

http://www.legavolleyfemminile.it/?p=88080